ABITO DA UOMO: SAI QUALE SCEGLIERE?

abito-da-uomo

abito da uomo

L’abito da uomo deve riuscire a contraddistinguere il soggetto che lo indossa, non solo ad un matrimonio o ad un’altra cerimonia, ma tutti i giorni. L’abito da uomo può essere a due pezzi (giacca e pantalone ) o a tre pezzi (giacca, pantalone e gilet). Al giorno d’oggi, l’uso quotidiano è meno frequente che in passato, avendo lasciato spazio all’abbigliamento casual. Nonostante ciò, esistono degli incontri formali o meno formali, come matrimoni, cerimonie e incontri di business, che ancora oggi richiedono un look elegante e raffinato.

 

Un look impeccabile permette di migliorare anche la personalità di chi lo indossa, rendendolo più sicuro di sé e adatto alla circostanza. L’abito da uomo fatto su misura oggi è un po’ più raro ma ti consiglio per una abito da cerimonia un vestito che ti calzi a pennello e che riprenda perfettamente le tue forme. Sicuramente incide molto sulla scelta dell’abito, la stagione nella quale si intende indossarlo. Andiamo a vedere le differenze.

 

ABITO DA UOMO PER EVENTO FORMALE IN INVERNO E AUTUNNO

 

Se si decide di andare ad un matrimonio o ad un’altra cerimonia in inverno o in autunno, il vestito deve essere caldo e abbinato anche con il cappotto. Quando si sceglie un abito la prima cosa da vedere è  l’effetto visivo, la sensazione al tatto e il suo peso. Per l’abito invernale il peso del tessuto va dai 280 ai 400 grammi. In inverno–autunno si predilige il misto cachemire o la flanella (tessuto morbido e isolante). I colori preferiti nell’inverno sono il blu e il grigio, adatti ad ogni evento formale. Più audace il gessato blu a linee verticali rosse.

 

ABITO DA UOMO PER EVENTO FORMALE IN ESTATE E PRIMAVERA

 

Per la primavera –estate il peso del tessuto da indossare è tra i 220-300 grammi. In primavera è consigliabile un lana misto seta o un cotone. In estate molto usato è il lino, che però tende a stropicciarsi in fretta ma il tessuto è morbido e fresco. In primavera estate è più facile giocare con i colori ed azzardare. Molto di moda in è adottare anche degli spezzati, ad esempio un pantalone rosso e giacca blu come abbinamento per essere notato ma risultare formale al punto giusto.

 

Ritengo che sia molto rilevante scegliere un abito da uomo anche in funzione dell’altezza. L’armonia del vestito deriva dal colore, dalla stoffa e dalla giuste proporzioni. Sicuramente ci deve essere una certa simmetria tra l’altezza del soggetto e la lunghezza della giacca.

 

 ABITO PER UOMO BASSO

abito-uomo-basso

abito da uomo basso

Oggi si usano molto le giacche corte rispetto a prima, scelta sicuramente azzeccata per i più modaioli. A chi ha un’altezza inferiore al 1,70 cm, consiglio di allungare la giacca di 1-2 cm, per non far risultare le gambe troppo corte. Il pantalone dovrebbe essere più stretto in fondo e il risvolto non troppo alto. Le persone non molto alte devono fare in modo che le linee verticali trovino slancio verso l’alto. Il taglio della giacca dovrà essere più squadrato e dritto del normale; il punto vita può essere spostato più in alto così come le tasche.

 

ABITO PER UOMO ALTO

abito-uomo-alto

abito per uomo alto

l’uomo alto invece deve mettere in risalto le linee orizzontali. Consiglio tessuti morbidi. Le giacche devono avere le spalle più ampie del normale. Vanno molto bene per questo tipo di uomo gli abiti a rombi e i gessati. Il doppio petto lo consiglio in quanto risalta l’altezza e la fisicità. Ti consiglio una un blazer con bottoni oro o argento e un pantalone grigio, risulterai glamour e classico allo stesso tempo. Per non passare inosservati consiglio di giocare con i colori, anche con i chiari.

 

ABITO PER UOMO IN CARNE

abito-uomo-incarne

abito per uomo incarne

Per questo tipo di uomo il primo consiglio è di evitare abiti elasticizzati e troppo aderenti. Utilizzare tessuti morbidi e giocare con le linee verticali in modo da slanciare la figura con gessati scuri. Evitare i tweed (tessuti a rombo). Le giacche devono essere un po’ più larghe del normale, possibilmente poco aderenti sul punto vita e 1 cm più lunghe del normale.

 

In conclusione per essere sempre glamour e al top si consiglia l’abito sartoriale con il quale è più facile giocare con la propria corporatura e ridurre al minimo i propri difetti. Inoltre le  rifiniture distinguono marcatamente un abito sartoriale da uno confezionato.

Summary
ABITO DA UOMO: SAI QUALE SCEGLIERE?
Article Name
ABITO DA UOMO: SAI QUALE SCEGLIERE?
Description
abito da uomo: questa breve guida ti aiuterà ad orientarti nella scelta del tuo abito per qualunque tipologia di evento e di fisico.
Author
Publisher Name
Eventuale.info
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi