I 15 MIGLIORI LIBRI PER PARTY PLANNER

libri party planner

libri party planner

I libri per una party planner sono sicuramente fonte di ispirazione e ti aiuteranno a capire se questa è la tua strada. Prima di effettuare qualunque tipo di corso ti ho elencato all’interno di questo articolo i migliori libri per diventare party planner.

Questi libri ti sveleranno i segreti per organizzare cerimonie e party indimenticabili. Una buona e attenta lettura ti permette di avere le linee madri per intraprendere tale professione. Dai testi di settore si possono acquisire i segreti ed idee di altri party planner famosi. Letture interessanti ti consentono di crescere nel settore e di essere sempre aggiornato sui trend del momento. Sottolineo l’importanza di essere aggiornato poichè questo è un settore sempre in continua evoluzione.

Le Rue Marcel

  1. Party planner a casa tua. Di Elisabetta Zucchi

  2. Composizioni floreali .Di Mark Welford

  3. Composizioni floreali eleganti ed uniche. Di Julie Collins

  4. Scenografia del piatto. Tecniche di presentazione e di decorazione. Di Alexis Vergnory

  5. Decorare la tavola con frutta e verdura. Di Marco Sabatini

  6. Corso rapido di bomboniere. Di Mirella Cardinali e Maria Grazia Palmieri

  7. Gli eventi. Come progettarli e realizzarli. Di Umberto Collesi, francesca Checchinato e Marta Dalle Carbonare

  8. Events Management for Dummies. Di Laura Capell

  9. Organizzare Eventi. Guida Pratica. Di Saverio Monno

  10. Organizzare Eventi. Di Filippo Maria Cailotto

  11. Il meeting di successo. Come Organizzare e condurre una riunione. Di Cesare Sansavini

  12. Festa in casa. Consigli e ricette per organizzare un party con i fiocchi. Di Maria Cristina Ferrari

  13. The Party Planner. Di David Tutera

  14. Joy of entertaining: A Party Planner.

  15. Comunicare con gli eventi. Una guida operativa. Di Pier Giorgio Cozzi

migliori libri party planner

migliori libri party planner

Questi libri sono un assaggio interessante che evidenziano come organizzare un evento e le sue fasi principali. Interessanti da leggere e dai quali prendere spunti innovative per creare nuove idee.

Se hai letto almeno uno di questi libri sai come diventare una party planner! Ma quello che ancora non sai è che per diventare una delle migliori party planner dovrai leggerli tutti!

Ti consiglio di stare molto attenta alle informazioni e dettagli inseriti in questi libri poichè potrai rielaborare i concetti e creare la tua immagine di party planner. Ho voluto appositamente riportare anche dei libri sulla comunicazione perché la ritengo fondamentale e imprescindibile in questa professione.

Sono certo che queste letture integrate con dei corsi professionali adeguati ti permetteranno di affermarti come party planner.

Buona lettura!

QUANTO GUADAGNA UNA PARTY PLANNER?

Quanto guadagna una party planner

Quanto guadagna una party planner

La party planner è una figura molto diffusa soprattuto in America. Riscuote un grande successo tra le classi più abbienti. Logicamente rivolgersi ad una party planner comporta una spesa. Non è facile determinare quanto guadagna una party planner in quanto è molto soggettivo e personale il prezzo. Sicuramente è un lavoro dove si posso fare buoni numeri per la possibilità di organizzare più eventi nel medesimo mese. Un compenso per una party planner può andare dai € 500 ai € 80.000 a seconda del tipo di servizio richiesto.

Un parametro minimo di riferimento esiste. In genere per organizzare un evento si richiede tra il 10% e il 15% del valore complessivo della festa, se sei un libero professionista.

Le Rue Marcel

Per un dipendente presso un’agenzia lo stipendio può andare dai € 1.200 ai € 2.000 mensili, mentre si sale fino a € 2500 se si è manager presso un’agenzia di rilievo.

Funzionalità party planner

Funzionalità party planner

Ci sono molte variabili per determinare il valore di un party planner e dell’evento che deve organizzare. Sicuramente va tenuto conto di:

  • Corsi di studio ed eventuali stage: i corsi di studio e gli stage sono sicuramente necessari per formare una party planner. Ti danno quell’arricchimento e capacità di analisi molto importante per questa professione. Viene tenuto conto anche con chi hai effettuato il corso e se hai collaborato con grandi imprese del settore già affermate.

  • Tipologia di eventi organizzati: voce fondamentale per determinare il valore e la professionalità di un party planner è quale tipologia di eventi ha organizzato. Più eventi di rilievo ha fatto e maggiore sicuramente è il suo peso all’interno del mondo delle organizzazioni delle feste. Entra molto in gioco quindi l’esperienza per determinare quanto guadagna una party planner. Logicamente una party planner appena diplomata non può richiedere un compenso simile ad un professionista affermato nel settore. Più tempo si svolge questa professione e maggiore è il portafoglio clienti. Dei clienti soddisfatti faranno sicuramente il tuo nome ad altri amici o conoscenti e ti consiglieranno per organizzare la loro festa. Il passaparola è importante. State quindi molto attenti al prezzo che chiedete al vostro cliente, principalmente all’inizio consiglio di fare esperienza senza tralasciare la professionalità.

  • Numero di contatti: per organizzare un evento devono essere sentiti e richiesti preventivi a numerosi fornitori. Questo fa salire il prezzo che può richiedere un party planner. Maggiore sarà l’impegno e il lavoro svolto e maggiore sarà il compenso da richiedere. Avere numerosi contatti con fornitori ti consentirà di offrire un preventivo completo in poco tempo. Spesso party planner che collaborano con fornitori da anni hanno sconti sulle forniture e questo è molto importante per rispettare il budget dell’evento. A volte il cliente può richiedere il servizio di un party planner solo per alcune fasi dell’evento e non organizzare il tutto. In questo caso i due compensi saranno molto differenti.

  • Tipologia di evento: a seconda del tipo di evento che si organizza è diversa la retribuzione. Per esempio è differente il prezzo se si organizza un business cocktail o una festa di compleanno, cosi come se si organizza un matrimonio o una festa di laurea. Cambia il guadagno in funzione delle mansioni svolte e dell’impegno profuso. Molto importante è anche tenere conto della durata della festa, ossia di quante ore è la durata dell’evento. Se dura tutta la giornata si può richiedere un prezzo maggiore rispetto ad un evento che dura poche ore.  Naturalmente vanno conteggiate anche le ore necessarie per la progettazione.

  • Aggiornamenti effettuati: la professione della party planner è sempre in continua evoluzione e deve seguire i trend del momento. Quindi questa figura professionale è costretta ad effettuare periodicamente corsi di aggiornamento che garantiscono un valore aggiunto da spendere con i successivi clienti.

Lavoro party planner

Lavoro party planner

Alla luce di quanto detto non si può stabilire con certezza quanto guadagnerà una party planner poichè le variabili di mercato sono molte. A causa della complessità del lavoro, consiglio di stringere sempre rapporti e di lavorare molto sulle pubbliche relazioni. Ti può capitare di organizzare eventi a stretto contatto con altri party planner e in questo caso la parcella è da dividere. Un buon lavoro di comunicazione ti consentirà di avere sempre nuovi contatti sia per crearti clienti  e fornitori. Consiglio di organizzare un sito web che sia molto comunicativo e semplice da visionare. Ciò ti permetterà di essere ricercato da nuovi clienti. Ci sono anche numerosi portali web a cui puoi affidare la tua immagine, questi  offrono la possibilità di ottenere richieste di preventivo da potenziali clienti in modo rapido e professionale, te li consiglio vivamente.

PARTY PLANNER: MUOVITI NEGLI EVENTI

Party planner

Party planner

La party planner è una figura professionale fondamentale nel mondo degli eventi poichè organizza e garantisce la riuscita di un party. Tale figura sta riscontrando soprattutto negli ultimi anni un grande successo. Professione molto stimata e ben vista in America, negli ultimi anni sta prendendo molto piede anche in Italia. Lavoro di grande responsabilità e figura che necessità sempre di aggiornamenti continui con le mode del momento.

Avere un diploma è fondamentale per intraprendere tale professione. Sicuramente ti consentirà di fare esperienza e di confrontarti con party planner affermati nel campo. Sempre maggiormente ci si rivolge ad una party planner per fare in modo che le proprie necessità siano soddisfatte a pieno e che le esigenze diventino sogni. Per una riuscita di un evento e per attrarre l’attenzione dei suoi partecipanti occorre saper assemblare ogni dettaglio in base alle esigenze del cliente. Tale professione è molto complessa e bisogna ricordare che dietro un evento ci sono mesi di duro lavoro, contatti e sviluppo di progetti. Sicuramente per fare la party planner occorrono delle spiccate doti organizzative e saper assemblare il gusto e le esigenze del cliente con le proprie.

Le Rue Marcel

Fantasia, creatività e precisione sono doti da tutelare e sulle quali lavorare. Certamente è una figura molto interessante all’interno del panorama degli eventi e occorre rivolgersi a professionisti del settore per una sicura ed efficace riuscita del tuo grande giorno. Ci si può rivolgere alla party planner, non solo per eventi di spiccata risonanza, ma anche eventi di minor rilievo come una festa di compleanno o una festa di laurea.

DOTI CARATTERIALI NECESSARIE

L’evento è un momento di divertimento e di grande soddisfazione. La party planner sostanzialmente si fa carico di tutte le responsabilità di un party e della sua riuscita. E’ un lavoro anche divertente e molto creativo, che però deve necessariamente amalgamarsi perfettamente con il carattere del soggetto che vuole ricoprire tale ruolo. E’ una professione che richiede anche molte ore di studio con la realizzazione di diversi business plan, prima di metter in moto l’organizzazione vera e propria dell’evento. Tutte le esigenze e le richieste del cliente devono necessariamente essere tenute presenti, questo per cercare di amalgamarle con le attività svolte all’interno dell’evento. Le scelte spettano alla party planner su come far funzionare un evento, tenendo sempre informato il cliente e rispettando il budget assegnato. Non tutti possono ricoprire tale ruolo o improvvisarsi party planner, a tal proposito consiglio di effettuare dei corsi specializzati.

Il buon gusto, la fantasia e il saper amalgamare con eleganza le diverse parti di un evento sono caratteristiche imprescindibili di un vero professionista. Con un corso adeguato si possono raggiungere obbiettivi e confrontarsi con persone specializzate del settore che ti mettono alla prova sulla praticità e le difficoltà di ogni singolo evento. Sapersi relazionare con i collaboratori e i clienti, è un’altra dote importante per essere un’ottima party planner. Saper ascoltare e intervenire al momento giusto proponendo idee e diverse soluzioni alle esigenze del cliente è sicuramente un punto cardine per intraprendere ottime pubbliche relazioni. Anche una buona presentazione e forma fisica creerà un impatto visivo che rassicura il cliente ed è per questo che ti consiglio vivamente di prestare attenzione al tuo look. L’immagine in tale professione è importante.

Ti consiglio sempre di presentare al tuo cliente più progetti, questo servirà a dare una maggiore percezione della tua professionalità. Anche questa è una dote importante, ossia il saper analizzare e sintetizzare rapidamente le varie situazioni che si possono creare. La professionalità va dimostrata anche in questo modo, sapendo diversificare e creare soluzioni per soddisfare le esigenze e magari far riflettere il cliente. Mi soffermo molto sulla realizzazione di progetti cartacei perchè spesso li si tralascia, o gli si da poco peso, ma a mio avviso sono necessari per attirare e attrarre l’attenzione degli interlocutori.

Progetti di una party planner

Progetti di una party planner

SCELTE DI UNA PARTY PLANNER

Tecnicamente la party planner ha davanti a se molte scelte: location, allestimenti, buffet e intrattenimento. Le scelte da effettuare vanno ponderate e ragionate con attenzione. Saper scegliere per esempio una location piuttosto che un’altra comporta una ricerca di fondo attenta e meticolosa, e in base a ciò si procede mettendo in piedi un progetto che sia divertente e stimolante per il cliente. Un corso da party planner ti aiuterà ad analizzare e razionalizzare tutte le singole fasi di un evento.

Gli imprevisti devono essere affrontati con creatività, fantasia e razionalità. Mai farsi prendere dal panico. Saper affrontare ogni imprevisto ed eventuali situazioni gradevoli o sgradevoli all’interno di un evento ti consentirà di affermarti con maggiore velocità in questo campo.

La party planner è un mestiere interessante e anche redditizio. Si può guadagnare molto bene intraprendendo tale professione, ma allo stesso tempo l’onestà viene premiata perchè non esistono dei rigidi tariffari che consentono di orientarsi in tale senso. Vai a questo approfondimento per sapere quanto guadagna una party planner.

Ti consiglio di effettuare corsi presso party planner famosi che ti garantiranno l’accesso a brevi stage mettendoti difronte a casi concreti di particolare rilievo. Anche leggere un buon libro ti può dare un’infarinatura e le basi per affrontrare tale mestiere. Ti consiglio una serie di libri per party planner interessanti e di successo.

Saper scegliere e amalgamare i dettagli per la riuscita di un evento è di sicuro un compito complicato per la party planner. Ti lascio una breve guida operativa per la party planner.

Alla luce di quanto detto, diventare e essere una buona party planner comporta molto lavoro e sacrificio. Ti assicuro che è complicato soddisfare le esigenze altrui ed anche per questo tale mestiere va intrapreso e affrontato con serietà e dedizione. Occorre molto tempo per organizzare un evento nei suoi minimi dettagli e farlo bene ancor più. E’ un mestiere molto interessante e in continua evoluzione. Ponderate sempre con attenzione ogni decisione che intraprendete all’interno dell’evento. Tutto deve essere funzionale alla sua riuscita.

PARTY PLANNER: GUIDA OPERATIVA

party planner

party planner

La party planner è una figura professionale molto richiesta per la gestione e quindi la riuscita di un evento. Ci sono molte fasi che vanno rispettate per procedere ad organizzare una festa e di seguito ti elenco dettagliatamente alcuni passi da seguire che ti aiuteranno ad essere un’efficace e professionale party planner.

  • Studio del party: prima di tutto una party planner deve immaginarsi come sarà la festa che deve organizzare. Ossia, deve riuscire con fantasia e praticità ad immaginare ogni componente necessaria per realizzare al meglio l’evento. Ogni parte della festa deve essere dettagliatamente studiata, consiglio di mettere in cartaceo il tutto, questo per sviluppare il progetto dettagliatamente e realizzare dei disegni che ti permettono di avere una rappresentazione grafica dell’evento. Molto importante è effettuare tale fase in quanto il tuo cliente potrà richiederti dettagli sul come si svolgerà la festa. Presentare un progetto ti consentirà di fare bella figura e ricevere commenti positivi o negativi. Realizzare un progetto del tuo evento ti consente di scandire meglio le singole fasi ed inoltre rende ancora più visibile ogni singolo dettaglio. La professione della party planner in questa fase è molto complicata e delicata per delineare le linee guida dell’evento.

  • Budget: in ogni evento è stabilito un budget. Il rispetto di tale budget è fondamentale per la riuscita dell’evento e importante per tener conto delle esigenze del cliente. Sicuramente assemblare tutte le parti della festa in maniera minuziosa ti consentirà di effettuare bene i conti. In base alle esigenze della party planner e a quelle del cliente, ti consiglio di richiedere più preventivi, che ti garantiranno un’ottica più ampia sui diversi prezzi per ogni singolo dettaglio del tuo evento. I preventivi ti faranno anche capire dove poter tagliare e cosa poter tagliare, ma in particolare come e dove investire al meglio il tuo budget. La gestione di questa fase delinea un’ottima party planner.

location-party

location party

  • Location: La scelta della location è un punto nevralgico per la riuscita del tuo evento. Ti consiglio di essere sempre in contatto con il cliente per tale scelta. Richiedere più preventivi per location con caratteristiche simili ti permetterà di essere più efficace ed avere una maggiore attenzione nel rispetto del budget. Nel periodo estivo ti consiglio di scegliere una location all’aperto, ma con un luogo al chiuso se eventualmente nel giorno della festa ci sarà cattivo tempo il party sarà al sicuro. Molto di moda in città vanno gli hotel con terrazze dove tenere il tuo evento. Ricorda sempre di allestire l’ambiente con dei funghi, necessari per riscaldare l’ambiente nel caso la temperatura possa scendere durante la notte. Nel periodo invernale va molto di moda l’affitto dei loft dove è possibile realizzare eventi. Per affittare un loft si può usufruire di una formula giornaliera. Consiglio anche di richiedere preventivi in portali web specializzati nell’offrire tale servizio. In questa fase entra molto in gioco il buon gusto della party planner.

  • Allestimenti: Gli allestimenti sono un arricchimento alla festa. Saper allestire un ambiente non è semplice e varia a secondo del tipo di evento. Sicuramente gli allestimenti devono essere in linea con il tema della festa. E’ molto facile allestire un ambiente per un party di laurea o feste di compleanno, ma per eventi come un matrimonio o un party chic le cose cambiano radicalmente. Ricordati sempre di utilizzare fiori per allestire l’ambiente che donano alla sala profumo e colore arricchendo di brio il party. Se sono presenti tavoli per degustare l’aperitvo o la cena, è molto ad effetto addobbare la mensa con fiori centro tavola. Per i centro tavola bisogna rivolgersi a fiorai specializzati che puoi trovare sempre su dei portali web. L’inaugurazione di un negozio è un evento dove la collaborazione con il titolare è fondamentale e difficilmente ti lascerà carta bianca. Allora dovrai presentarti con più idee compatibili con il prodotto venduto e l’ambiente. Una fase che richiede molta fantasia da parte della party planner.

Buffet-per-party

Buffet per party

  • Buffet: centro nevralgico per la riuscita di un evento è il cibo. I pasti possono essere serviti in un classico buffet oppure serviti a tavola. Se si sceglie il buffet, ricordati di posizionare dei tavoli in prossimità, dove gli ospiti potranno accomodarsi per degustare i pasti. Consiglio vivamente di ingaggiare per l’evento un sommelier che potrà consigliare gli ospiti sui vini da affiancare ad ogni portata. E’ davvero chic! I pasti serviti a tavola rendono l’ambiente più facile da gestire grazie ai posti già assegnati. Consiglio magari di posizionare gli antipasti a buffet e di servire i primi ed i secondi al tavolo. Logicamente questa strategia necessita di un ottimo catering che sia duttile nel servizio. Anche per la scelta del catering consiglio di richiedere più preventivi e di farsi fare diversi menu, cosi da poter scegliere il più gradito. In questa fase la party planner deve conoscere e rispettare i gusti del cliente e sapere se deve realizzare qualche menu specifico per ospiti con alcune intolleranze.

  • Intrattenimento: L’intrattenimento è una parte fondamentale per la riuscita di un evento. La musica non deve mai mancare. Per i più modaioli consiglio il dj anche se il trend del momento è la musica live. Se l’evento dura diverse ore consiglio di accogliere gli ospiti con musica dal vivo quale jazz o swing, per poi inserire verso la fine della serata un intrattenimento musicale con dj. La musica jazz o swing fa ambintare l’ospite, il dj fa ballare i più scatenati. E’ un buon mix questo che renderà il tuo party eccezionale. Inoltre ti consiglio vivamente di ingaggiare un fotografo che immortalerà i momenti più divertenti e salienti della serata. Gli artisti di strada sono molto gettonati nelle feste più chic poichè rendono l’evento originale e indimenticabile per grandi e piccini.

musica-per-party

musica per party

PROGRAMMI CONSIGLIATI PER UNA PARTY PLANNER

Di seguito riporto dei programmi che ti saranno sicuramente di aiuto nell’organizzazione dei tuoi eventi:

Google Drive: questo programma gratuito di Google se usato correttamente ti aiuterà a tenere traccia di tutti i tuoi clienti fornitori ed eventi realizzati. E’ inoltre utile per molto altro. Ti invito a darci un’occhiata.

Google Calendar: indispensabile mezzo per fissare al meglio i tuoi appuntamenti. Date e ore non saranno mai dimenticati, grazie all’alert automatico.

Power Point: ti consiglio tale programma per realizzazione grafiche semplici da mostrare al tuo cliente.

Alla luce di quanto illustato ti renderai conto che tale professione necessità di una grande capacità organizzativa. Le fasi di un evento devono essere scandite in maniera minuziosa ed elaborate al meglio. I dettagli faranno grande il party, ma ricorda sempre di rispettare il gusto e le esigenze del tuo cliente. Sicuramente dedica molto tempo all’organizzazione della festa, attenzione nell’accogliere gli ospiti e cura sempre i dettagli.

CENA CON DELITTO: SAI COME FARNE UNA?

cena-con-delitto

La cena con delitto è un modo divertente di trascorrere una serata. Non è semplice da organizzare perché devi avere una storia intrigante e dei partecipanti disposti al gioco. Si può organizzare una cena con delitto oltre che al ristorante anche in una abitazione che abbia diverse stanze. L’occorrente è: un racconto , carta e penna o computer, stampante e delle forbici. I partecipanti al gioco devono essere invitati in funzione della complessità della storia, ma non devono essere mai meno di 5. Nella cena con delitto che se si svolge in casa saranno gli stessi partecipanti a stabilire gli obiettivi e i ruoli.

Importante è fare in modo che tutti abbiano un ruolo di proprio gusto, in modo da non far annoiare i partecipanti. In ogni cena con delitto qualcuno muore. Il soggetto che ha quel ruolo deve in una qualche maniera non solo attendere il momento del delitto ma anche interagire con la trama. Nel caso in cui la cena con delitto si svolga a casa si potranno assegnare i ruoli anche con dei biglietti estratti a caso. Se un partecipante è meno estroverso degli altri allora dategli un ruolo attivo magari di colui che indaga o colui che detiene il segreto.

Le Rue Marcel

Se si fa a casa si ha l’opzione di utilizzare storie già scritte o realizzarne una propria. Nel caso in cui si voglia realizzare una propria storia bisogna tenere conto che i personaggi principali saranno 3 o al massimo 4 per fare in modo di renderla abbastanza semplice e far diventare il gioco dinamico al punto giusto. In ogni storia ci deve essere un segreto che deve essere scoperto, ed è meglio che anche uno dei partecipanti lo conosca o al massimo che sia scritto in un foglio.

Il segreto nella storia deve venire fuori al punto giusto in quanto tutto si incentra su tale enigma. Ruolo molto importante quando si realizza una storia è quello del colpevole. Il colpevole deve avere delle doti personali importanti quali la simpatia , intelligenza e spigliatezza. Spesso è lui che detiene il segreto e dovrà essere bravo a giocarci sopra senza farsi scoprire. Se si svolge al ristorante il titolare deve chiamare un gruppo teatrale che allieti la serata degli ospiti.

cena-con-delitto-al-ristorante

La scelta della storia spetta ai teatranti ma nella scelta si dovrà trovare una trama coinvolgente per gli invitati. L’obiettivo della cena con delitto al ristorante è quello di far partecipare gli ospiti e far indovinare il segreto. Al giorno d’oggi ci sono molti gruppi teatrali che si sono specializzati nella cena con delitto quindi non sarà complicato per il ristoratore trovarli nella propria città. Ci sono storie già scritte come “la società degli investigatori”, “l’idolo di pietra”, “un party in onore di Margaret Thatcher”.

FESTA IN BARCA: IDEE ORIGINALI PER UN EVENTO IN MARE

Festa in Barca

La festa in barca è un evento molto di moda. Le barche utilizzate sono lo yacht o barche a vela. Per il vostro evento di business, matrimonio o festa di compleanno il budget di spesa cambia a secondo del numero degli invitati e del tipo di festa che si vuole organizzare. Molto usuale è il noleggio di yacht per feste di compleanno, se si vuole essere esuberanti e regalare ad amici e parenti una giornata speciale. Affittare uno yacht per un giorno comporta una ricerca seria e rivolgersi in particolare modo a ditte specializzate nel settore. Se si scelgono imbarcazioni a vela o yacht a motore sicuramente il numero degli invitati potrà andare dai 15 ai 30 ospiti, in funzione del numero di metri della barca. Le imbarcazioni usate vanno solitamente dai 20 ai 35 metri.

Per un matrimonio molto riservato può andare bene, ma se si sceglie di festeggiare questo importante giorno con molti invitati, si dovrà optare per uno yacht di lusso da 50 metri. Per le imbarcazioni fino a 20 metri i prezzi giornalieri si aggirano intorno ai 2000 € mentre se ci spingiamo fino ai 35 metri arriveremo a spendere per un solo giorno la cifra di 3500 € . Per gli yacht di lusso fino a 50 metri il prezzo sale e si può andare da un minimo di 7000 € al giorno in su. Molto usata la festa in barca per incontri di lavoro in quanto si ha un ambiente estremamente riservato e serve per instaurare un buon feeling tra i partecipanti.

Un’ottima idea è anche organizzare una festa di compleanno in barca così che il tuo evento possa essere accompagnato da qualche cocktail  e un bel bagno in mare aperto. Per un matrimonio di un certo livello consiglio uno yacht di lusso, dove gli invitati potranno decidere di dormire a bordo. Incideranno molto sul budget di spesa il buffet e i cameriri, necessari per dare un tocco chic al tuo evento.

Le Rue Marcel

Ti consiglio di organizzare la tua festa in barca tramite Seawalk Charter ideale per feste ed eventi in barca.

Anche per una festa in barca esiste un dress code. Di seguito ti do dei consigli per il tuo look.

Matrimonio in barca

Matrimonio in barca

MATRIMONIO IN BARCA

Il matrimonio in barca è un evento da non perdere. La sua organizzazione non è semplice in quanto gli spazi a bordo sono abbastanza limitati. Quindi una buona distribuzione dei tavoli e delle sedie ti permettono di utilizzare al meglio gli spazi presenti. Il buffet deve essere disposto in modo da garantire il facile acesso a tutti i presenti. Esistono due strategie per il buffet:

    • Buffet servito non al tavolo: In questo caso è importante mettere al centro dell’imbarcazione il buffet e intorno giocare con tavoli e sedie. Ciò permette un buon movimento degli invitati sull’imbarcazione.
  • Buffet in parte servito al tavolo: in questo caso è bene posizionare i tavoli e le sedie a prua o a poppa. In genere si servono i primi e i secondi, mentre gli antipasti restano a buffet.

Per l’aperitivo di benvenuto in barca è solito che i camerieri servano gli ospiti, ossia deve essere già tutto pronto per quando arrivano gli invitati. Iniziare la giornata con una coppa di champagne o un buon prosecco è sicuramente il modo perfetto per accogliere familiari e ed amici.

Ti consiglio per il tuo matrimonio in barca una navigazione anche esplorativa. Ossia scegliere un giro in barca dove si possono vedere delle isole e navigare anche lungo la costa, in modo da deliziare la vista degli invitati, per poi proseguire il party in mare aperto.

Il matrimonio in barca è utilizzato molto a Napoli e nella costa amalfitana. Sicuramente un evento frequente per i suoi panorami estremamente suggestivi.

Abbigliamento per la donna in barca

Abbigliamento per la donna in barca

FESTA IN BARCA: ABBIGLIAMENTO IDEALE PER LA DONNA

 Per un evento in barca è assolutamente vietato per la donna portare tacchi in quanto rovinano il legno dello scafo. Tacchi che vanno sostituiti da ballerine e sandali impreziositi da swarovski o in pelle. Sicuramente consiglio alla donna di utilizzare colori quali il giallo, l’arancio, il turchese o il perla per il suo abito. Colori molto estivi e che mettono in risalto il look . L’abito che prediligo per un festa in barca è l’abito lungo. Ma sono adatti anche tubini in lino magari arricchito con una cintura preziosa. 

Il nero o il bianco sono colori sicuramente da utilizzare, anche per la facilità con la quale si riescono ad abbinare gli accessori.  Gli Accessori per l’estate in genere sono colorati. Consiglio orecchini e collane di color turchese, di corallo rosa o rosso. Ricordati sempre di indossare sotto un costume, la probabilità che la festa si evolva in un bagno collettivo è molto alta. Per la tua festa in barca serale consiglio il bikini da sera

FESTA IN BARCA: ABBIGLIAMENTO IDEALE PER L’UOMO

Per l’abbigliamento dell’uomo distinguerei gli orari del party per la scelta del look. Per un party prima delle 18 consiglio colori chiari, ossia abito bianco, color havana o canapa. Molto usati per il giorno mentre per la sera, ossia per il party dopo le 18:00 ,consiglio un abito scuro. Sicuramente non passa mai di moda la giacca blazer con bottoni color oro (giacca da capitano). La blazer va abbinata rigorosamente a pantaloni bianchi e camicia bianca.

In conclusione organizzare un evento su una barca rientra tra gli eventi di lusso. Per organizzarlo si consiglia di rivolgersi anche ad un consulente esperto per fare in modo di non tralasciare nessun particolare importante.

COLAZIONE DI LAVORO: SAI COSA TI OCCORRE PER ORGANIZZARLA ?

Colazione di lavoro

Colazione di lavoro

Al giorno d’oggi sempre più usata è la colazione di lavoro o breakfast meeting o working lunch, come dicono gli inglesi e gli americani. Un appuntamento importante per imprenditori o manager al fine di instaurare anche un rapporto meno formale con il cliente/ interlocutore/ collega al fine di concludere un affare o creare un’opportunità o uno scambio di idee e posizioni. In genere lo si sceglie se gli interlocutori già si conoscono, altrimenti è meglio incontrarsi in ufficio per mantenere un rapporto formale e solo ed esclusivamente di lavoro.

COME ORGANIZZARE UNA COLAZIONE DI LAVORO

Una colazione di lavoro in genere viene effettuata in un locale esterno all’azienda. Quindi prima di tutto scegli la location. Meglio ancora prenotare una sala o area all’interno del locale al fine di mantenere riservatezza e discrezione nell’incontro. La colazione deve essere servita al tavolo da un cameriere, meglio se personale per l’evento. Generalmente si fanno trovare sia cibi salati che dolci al fine di accontentare il gusto e il palato della persona invitata. Importantissimo e sapere se l’invitato ha allergie particolari o se è celiaco, al fine di fargli trovare pietanze compatibili con il suo stato di intolleranza. Vanno servite bevande sia calde che fredde. Per le bevande calde far trovare caffè, latte e tè, mentre per le fredde succhi di frutta di tutti i generi e acqua. Nel caso in cui l’incontro slitti dopo le 11:00 del mattino far trovare a tavola anche del vino rosso, bianco e del prosecco.

Organizzare una colazione di lavoro

Organizzare una colazione di lavoro

COLAZIONE DI LAVORO DI GRUPPO

La colazione di lavoro spesso serve e viene utilizzata per concludere affari. Molte volte si possono organizzare colazioni di lavoro di gruppo che sono dei veri e propri meeting. In questo caso occorre rivolgersi ad una struttura che ha al suo interno un servizio di catering o chiamare un catering esterno. Bisogna essere meticolosi nella sua organizzazione per la necessità costante di soddisfare le esigenze di tutti. Spesso ad un meeeting possono intervenire soggetti che hanno fatto un viaggio per essere presenti. Quindi è molto educato fargli trovare una location comoda da raggiungere e confortevole allo stesso tempo.

Le Rue Marcel

Per una colazione di lavoro di gruppo è meglio organizzare un documento di orientamento su gli argomenti da trattare e i punti da sviluppare. Dare la parola ad ogni partecipante ma è bene che l’introduzione alla colazione di lavoro sia effettuata dall’organizzatore o da un manager di riferimento. Un proiettore con delle slide da mostrare per comprendere meglio i punti salienti è sempre un arma in più per ottenere l’attenzione di tutti.

Abito per una colazione di lavoro

Abito per una colazione di lavoro

ABBIGLIAMENTO PER UNA COLAZIONE DI LAVORO

La colazione di lavoro è un meeting ed ha un dress code. Ti consiglio un abito intero, meglio se gessato,  con pochette al taschino e cravatta. Per i più particolari consiglio una bretella da mostrare nel caso in cui ci si levi la giacca. Ai piedi indossare un mocassino o scarpa stringata. Mantenere sempre il colore dell’abito tendente allo scuro in inverno ed in estate indossare colori chiari.

Consiglio sempre di portare una borsa 24 ore per risultare sempre attento anche agli accessori.

Se la colazione di lavoro è in barca ti consiglio di indossare un blazer blu con bottoni oro e pantaloni bianchi , camicia bianca e un mocassino blu o nero.

Per la donna formale ed elegante ti consiglio di indossare un taller beige, nero o celeste. Portare sempre scarpe con tacco. Evitare di mostrare il piede indossando scarpe aperte.

 

CENA BURLESQUE: UNA SERATA DIVERTENTE E ANIMATA

Cena burlesque

Cena burlesque

La cena burlesque è un evento da considerare un vero e proprio show. È uno spettacolo satirico nato in Inghilterra nel diciottesimo secolo e negli ultimi vent’anni è diventato sempre più di moda, in seguito al propagarsi della cultura vintage. Lo spettacolo è composto da musica e da una o più donne vestite in maniera vintage e sexy. Molto diffuso per addio al celibato e cene aziendali. Ti consiglio la cena burlesque per un addio al celibato se gradisci la presenza di una donna molto femminile ed erotica che balla e si spoglia in maniera ironica e divertente. Al giorno d’oggi si hanno locali di burlesque che ti consentono di vedere questa danza e di divertirti all’insegna della femminilità e della raffinatezza (show dinner). Il ballo è molto utilizzato come intrattenimento durante la cena. Danza accattivante, ma allo stesso tempo mai volgare. Se si organizza uno spettacolo burlesque per una cena in casa o un addio al celibato, oltre a dover scegliere la danzatrice, è anche importante affittare dei faretti che consentono un gioco di luci.

Le Rue Marcel

Questo per rendere l’ambiente più affascinante e mettere in risalto la danza. E’ un ballo incentrato sulla seduzione con un mix di comicità sexy e musiche concilianti.

Elementi di una cena burlesque

Elementi di una cena burlesque

 LA CENA BURLESQUE: MUSICA E VESTITI

Musica: La musica nel corso degli anni è stata molto rivisitata nel burlesque. Per gli spettacoli più raffinati e classici la danzatrice viene accompagnata da una band che canta dal vivo. Sicuramente più intrigante come serata e molto più improvvisata. Gli amanti del genere ritengono che il vero burlesque debba essere accompagnato da musiche antecedenti al 1960. La musica classica per il burlesque è il jazz che poi può sfociare nello swing. Anche il blues viene utilizzato in quanto una musica molto passionale e che viene dal cuore. Con l’evolversi della danza anche la musica si è sviluppata prendendo pieghe diverse. Oggi la scelta della musica dipende molto dalla ballerina di burlesque, dipende dallo spettacolo come lo vuole incentrare e dalle evoluzioni scelte nella danza. Quindi si passa dal classico, al blues, al jazz, allo swing, al rock ed altro. Ma i classici brani, mai tramontati, sono “the stripper” di David Rose e “harlem nocturne” di Earle Hagen.

Vestiti: I vestiti sono una parte molto importante del burlesque in quanto lo show si incentra sugli abiti e lo strip della ballerina. Gli abiti di burlesque devono essere sexy e raffinati allo stesso tempo. Molto utilizzato nel burlesque è il pizzo sia per il vestito che per l’intimo. L’intimo in genere è nero o color champagne o rosso. Non mancano mai le classiche giarrettiere e le scarpe con tacchi.

POOL PARTY: COME ORGANIZZARLO E SCEGLI IL TUO LOOK

Pool party

Pool party

Il pool party è una festa in piscina. Molto popolari negli Stati Uniti si stanno diffondendo anche in Italia. Per essere cool ad un pool party si necessita di un abbigliamento adeguato , così come chi lo organizza deve conoscere determinati accorgimenti.

COME ORGANIZZARE UN POOL PARTY

 Per la buona riuscita di un pool party l’organizzatore deve fornire la struttura di determinati accessori fondamentali per la riuscita della festa. Come si organizza un pool party:

  • I camerieri deve indossare per il pool party pantaloncino nero, camicia nera e papillon. Entrano in acqua vestiti per servire gli invitati, poi si cambiano per proseguire il loro compito fuori dalla piscina.
  • A bordo piscina si deve organizzare un buffet servito per gli invitati. Al buffet non deve mancare, considerato il clima, frutta di tutti i generi. Per un pool party davvero esclusivo si consiglia anche di porre sul tavolo del buon caviale nero. Bevande molto di moda sono l’intramontabile cocktail martini, il gin tonic, mojito, vodka e champagne.
  • A bordo piscina vanno posizionati tavolini possibilmente rotondi per far accomodare gli invitati che vogliono gustare il loro pasto o bere un cocktail. Sono molto graditi anche i lettini a bordo piscina.
  • Non devono mancare teli a bordo piscina per far asciugare gli invitati. Il colore ideale degli asciugamani sono il nero e il bianco. 
  • All’interno della piscina ci devono essere lettini gonfiabili, salvagenti e vassoi galleggianti per appoggiare le bevande. Molto gradito e davvero apprezzato dall’invitato è poter bere champagne.
  • La musica è una parte fondamentale di ogni evento. Dalla chill alla lounge music, fino alla commerciale. Volendo quando gli invitati escono dalla piscina per accomodarsi a mangiare qualcosa  si può magari inserire uno spettacolo musicale dal vivo ( consiglio jazz ).
  • Giocare con le luci esterne alla piscina magari di colore non troppo neutro. La piscina deve avere al suo interno luci resistenti all’acqua così da far brillare ancora di più il bikini da sera.
Abbigliamento pool party

Abbigliamento pool party

ABBIGLIAMENTO IDEALE AD UN POOL PARTY

-Donna : la donna deve indossare un bikini da sera. Per bikini da sera si intende un costume bikini o intero glitterato da swarovski o payette. Il costume deve essere rigorosamente bianco o nero. Il vestito sopra al costume deve essere lungo e nero o bianco abbinato al costume stesso. Le ciabatte devono avere swarowski o altri accessori che le rendono più vistose e appariscenti e come il costume devo brillare. Il trucco ideale al pool party è il waterproof, ossia un trucco resistente all’acqua , così che dopo un bel bagno non ti trovino sul viso le orribili scolature di trucco. Anche la pettinatura deve essere adeguata al pool party . Il dettaglio, o la chicca, è farsi un’acconciatura come le nuotatrici di nuoto sincronizzato, ossia la coda con capelli tirati indietro.

Le Rue Marcel

-Uomo : L’uomo deve indossare rigorosamente una camicia in lino bianca o nera. Anche il costume deve essere bianco o nero in stoffa. Ti ricordo di abbinare la camicia al colore del costume. Per l’acconciatura utilizzare gel water resistant , ossia gel resistente all’acqua in modo di avere una capigliatura impeccabile e perfetta. Ti consiglio dei sandali in pelle al pool party, ancora più di moda sandali in pelle intrecciata.

TORTA PENSIONAMENTO: COME GUSTARE UN OTTIMO DOLCE AL TUO EVENTO

Certamente per una felice riuscita di una festa di pensionamento occorre preparare una torta di pensionamento. Ti illustro di seguito tre torte per il pensionamento e tre ricette che arricchiranno la tavola per il tuo evento.

GLI ARGOMENTI DI QUESTO ARTICOLO

Ho ritenuto importante mettere queste tre torte e non altre perchè a mio parere sono le più amate dagli chef in Italia. Chiaramente se ne potevano mettere altre più facili e con un tempo di preparazione molto minore ma la qualità non sarebbe stata la stessa. Infondo l’obbietivo di questa guida è farti fare una bella figura e non quello di risparmiare tempo. Gli invitati a fine cena dovranno parlare di te come il Carlo Cracco delle torte. 😉

Bene, il primo passo da fare è occuparsi di trovare le materie prime da utilizzare per la torta che hai scelto. Mi raccomando non usare prodotti scadenti. Risparmiare su quello che ti occorre per fare un dolce non ti renderà certamente ricco, ma potrebbe compromettere la riuscita della torta. Non è divertente vedere faccie scontente ad una festa di pensionamento specialmente quando lo chef sei tu, fidati.

Le Rue Marcel

TORTA PENSIONAMENTO TIRAMISU’

Torta di pensionamento Tiramisù

Torta di pensionamento Tiramisù

Tiramisù: uno dei dolci della tradizione e della cultura italiana è il tiramisù. Facile e veloce da preparare, vi consentirà di addolcire e arricchire la vostra tavola di gusto.

Ingredienti

500gr Mascarpone

140gr di zucchero

300gr Biscotti Savoiardi

6pz tuorli d’uovo freschi

3pz cucchiai di Marsala

3pz tazze di caffe espresso lungo

cacao amaro in polvere

Gli ingredienti sopra elencati vanno amalgamati in modo da creare un dolce speciale. Di seguito vi illustro il procedimento:

 

Iniziate sbattendo i tuorli con lo zucchero fino a quando non diventano chiari e spumosi

  • Inserite il Marsala e il mascarpone è sbattete il tutto fino al raggiungimento di una crema omogenea
  • Preparate il caffè e fatelo raffreddare
  • Inserite il caffè in una ciotola larga e inzuppate uno ad uno i Savoiardi su entrambi i lati senza farli bagnare troppo.
  • Mettete i Savoiardi sul fondo di una pirofila, meglio se rettangolare.
  • Ricoprite i Savoiardi con uno strato di crema fino al raggiungimento di una forma omogenea
  • Mettete la pirofila in frigorifero. Quando è fredda spolverate il dolce con del cacao setacciato e servite la torta. ( quantità di cacao in base ai vosti gusti)

Buon appetito

TORTA PENSIONAMENTO PROFITTEROLES

Torta di pensionamento Profitteroles

Torta di pensionamento Profitteroles

 

Profitteroles al cioccolato: Un dolce molto classico. Facile da realizzare ma necessità di alcune accortezze. Vanno divisi gli ingredienti per la copertura al cioccolato da quelli per i bignè.

Ingredienti per 35 bignè

230 ml di acqua

4 uova

100gr di burro

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di zucchero

130 gr fi farina 00

270 ml di panna per dolci

Ingredienti per la copertura al cioccolato

50 ml di latte

300 gr di cioccolato fondente

280 gr di panna per dolci

Gli ingredienti sopra elencati vanno amalgamati in base al procedimento che vi elenco:

 

  • Mettere in una pentola sale, acqua e burro. Portate in ebollizione gli ingredienti
  • Raggiunta l’ebollizione spegnete il fuoco e mettete lo zucchero e la farina
  • Bisogna amalgamare i prodotti e mescolarli fino a quando non si crea un combinato omogeneo.
  • Nuovamente il composto va rimesso sul fuoco e mescolate fino a che non si stacchi dalle pareti.
  • Fare raffreddare (circa 10 minuti). Poi inserite le uova uno alla volta e mescolate fino a far diventare una pasta pronta per la creazione dei bignè
  • Pronto il composto, mettetelo in una teglia da forno con un po’ di carta da forno. Mettete il composto in una tasca da pasticcere e formate delle palline.
  • Cuocete a 190 gradi per circa 20 minuti. Sfornate i bignè e fateli raffreddare.
  • Montare la panna e collocatela in una tasca da pasticcere
  • Prendete la tasca pasticcera e riempite i bignè con la panna. Il bignè è pronto
  • Pronti i bignè è il momento di creare la copertura di cioccolato.
  • Fate cuocere il latte fino ad ebollizione e poi inserite il cioccolato che deve essere molto tritato. Mescolare il composto fino a creare una glassa omogenea
  • Fare raffreddare la copertura
  • Una volta fredda la glassa, posatela nei bignè, prendendone uno alla volta, immergeteli con cura nella glassa al cioccolato
  • Disponete i bignè ricoperti di cioccolato su un piatto. E decorate con la panna ( le decorazioni con la panna sono a tuo piacimento )

Buon appetito

TORTA PENSIONAMENTO CHEESECAKE ALLE FRAGOLE

Torta di pensionamento Cheesecake alle fragole

Torta di pensionamento Cheesecake alle fragole

Cheesecake alle fragole: è un dolce made in USA. Si può realizzare in diversi modi. Noi proponiamo una torta estiva.

Ingredienti per la massa ( stampo da 24 cm )

250 gr di biscotti secchi

100 gr di burro

50 gr di zucchero da canna

Ingredienti per la crema

130 gr di zucchero a velo

1 scorza di limone

8 fogli di gelatina

200 gr di fragole

500 gr di formaggio fresco spalmabile

Ingredienti per decorare

20 gr di zucchero a velo

Cioccolato fondente a secondo del gradimento

100 gr di fragole

100 ml panna fresca liquida

Gli ingredienti sopra elencato vanno amalgamati fino a creare il dolce da voi desiderato.

 

  • Iniziate nel creare la base. Mettete nel mixer i biscotti secchi e la canna da zucchero e mixateli. Tirateli fuori e metteteli in una ciotola e ponete il burro. Mescolate gli ingredienti
  • Prendete una tortiera e ponete carta da forno. Sopra la carta da forno va inserito il burro. Versate la base nella tortiera e fatela divenire un blocco unitario e omogeneo.
  • Mettete la base, per un’ora circa, in frigorifero
  • Ora creiamo la crema: ponete in acqua fredda i fogli di gelatina, tagliate le fragole e mettetele nel mixer. Frullate le fragole e fatele diventare una salsa
  • Prendete 4 cucchiai di salsa alle fragole e scaldatela in un pentolino. Poi inserite nel pentolino i fogli di gelatina ( ben scolati ). Mescolare fino a farli sciogliere poi fate raffreddare il composto
  • Prendete la salsa di fragole avanzata e mettete il formaggio spalmabile. Mescolate il tutto con una frusta fino a far diventare il composto una crema rosata e aggiungere a quel punto lo zucchero a velo
  • Prendete la massa della cheesecake e spalmate sopra la nuova crema gelatinosa. Livellate il tutto con un cucchiaio e mettete in frigorifero per circa 3 ore.
  • Prepariamo la guarnizione: prendiamo le fragole e tagliamole. Tagliate il pezzo di cioccolato con un pela-verdure e fate delle sfoglie fine. Mettete la panna montata in una tasca da pasticcere.
  • In conclusione : mettete la cheesecake che era in frigorifero nel piatto che servirete. Disponete le fragole come desiderate e fate dei ciuffi di panna montata ( già inserita nella tasca da pasticcere ). Disponete il cioccolato tagliato fino sopra i ciuffi di panna

Buon appetito